Welcome to Fondazione Adi.Art
 
 

  La Fondazione

· Home
· Chi siamo
· Lo statuto
 

  Le Attivitą

· Eventi
· Il Progetto
· Pubblicazioni
 

  Comunicazione

· Dicono di noi
· Archivio news
· Rassegna Stampa
 

  EuroArt

 

  InnovArt

 

  FuturArt

 

  IdeArt

 

  Area Utenti

· Posta Elettronica

Web Mail

 

  Siti Amici











WiMAX italia





 

 
  Europa per i cittadini




Invito a presentare proposte “ Progetti dei cittadini: Programma «Europa per i cittadini


Invito a presentare proposte “ Progetti dei cittadini: Programma «Europa per i cittadini» Azione 1, misura 2.1 (2008/C 104/09) intende contribuire a fronteggiare una sfida importante per l'Unione europea di oggi, vale a dire colmare il divario tra i cittadini e la stessa Unione europea. Esso si prefigge l'obiettivo di individuare metodi originali e innovativi idonei a incoraggiare la partecipazione dei cittadini nonché stimolare il dialogo tra cittadini europei e istituzioni comunitarie.
 
1. Obiettivi e descrizione
 
Il presente invito a presentare proposte, di cui al programma «Europa per i cittadini», azione 1, misura 2.1 — Progetti dei cittadini, intende contribuire a fronteggiare una sfida importante per l'Unione europea di oggi, vale a dire colmare il divario tra i cittadini e la stessa Unione europea. Esso si prefigge l'obiettivo di individuare metodi originali e innovativi idonei a incoraggiare la partecipazione dei cittadini nonché stimolare il dialogo tra cittadini europei e istituzioni comunitarie.
 
Gli obiettivi specifici del presente invito a presentare proposte consistono nel fornire supporto a comitati di cittadini che siano in grado di:
 
a) radunare i pareri dei cittadini su alcune sfide chiave per l'Europa del futuro (cfr. questioni prioritarie);
 
b) consolidare un metodo volto a stimolare l'interazione e il dibattito fra i cittadini, inerente a determinati settori delle politiche comunitarie con ripercussioni sulla realtà quotidiana;
 
c) creare meccanismi volti a consentire ai cittadini europei di sviluppare competenze civiche e formulare pareri e opinioni personali relativi al processo di integrazione europea, sotto forma di raccomandazioni rivolte ai responsabili delle politiche a livello europeo;
 
d) incoraggiare il dialogo tra cittadini europei e istituzioni comunitarie, riconoscendo ai primi taluni poteri inerenti alle politiche dell'UE e il loro impatto nonché garantendo un seguito adeguato ai pareri dei cittadini presso le istituzioni comunitarie.
 
Nell'ambito di questo programma, i candidati sono invitati a elaborare progetti vertenti su almeno una delle seguenti questioni prioritarie:
-         dialogo interculturale;
-         sviluppi istituzionali: nuovo slancio per la cittadinanza europea attiva;
-         partecipazione delle donne alla vita politica;
-         promozione della cittadinanza attiva e l'inclusione sociale attraverso lo sport;
-         2009 — Anno europeo della creatività e dell'innovazione.
 
2. Candidati ammissibili
 
Per essere ammessi, i candidati devono soddisfare i seguenti requisiti:
-         essere un ente pubblico o un'organizzazione senza scopo di lucro con status giuridico e personalità giuridica. Le persone fisiche, ad esempio gli individui, non sono quindi ammissibili;
-         aver sede in un paese partecipante.
 
Ogni progetto deve coinvolgere organizzazioni partner provenienti da almeno quattro diversi paesi partecipanti, oltre al paese del candidato, che soddisfino i criteri di ammissibilità summenzionati.
 
I candidati devono aver sede in uno dei seguenti paesi:
 
a) 27 Stati membri dell'Unione europea: Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Repubblica ceca, Regno Unito, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria.
 
b) Croazia.
 
c) Per gli accordi disciplinanti la partecipazione di altri paesi, si rimanda al sito web dell'EACEA: http://eacea.ec.europa.eu/citizenship/index_en.htm
 
3. Bilancio e durata del progetto
 
L'importo totale destinato a contribuire al finanziamento di progetti nell'ambito del presente invito è pari a 920 000 EUR. Le singole sovvenzioni non possono eccedere il 60 % dell'importo totale dei costi ammissibili
per ogni progetto, come specificato nelle previsioni di bilancio dettagliate. Ciascuna sovvenzione deve essere compresa tra un importo minimo di 75 000 EUR e uno massimo di 150 000 EUR.
Le attività devono avere inizio nel periodo compreso tra il 1o dicembre 2008 e il 28 febbraio 2009. I progetti vanno ultimati entro il 31 dicembre 2009. La durata massima di ciascun progetto è di dieci mesi.
 
4. Termine per la presentazione delle candidature.
 
Le candidature devono essere inviate all'Agenzia entro il 1° luglio 2008.









Copyright © by Fondazione Adi.Art Tutti i diritti riservati.

Pubblicato il: 25-Apr-2008 (776 letture)

[ Indietro ]
 
 

WLPages ©

 
 
Fondazione Adi.Art
Sede Legale e amministrativa: via Santa Maria, 3 - 01038 Soriano nel Cimino (VT)
Tel/Fax 0761.75.95.38 - e-mail informazioni@adiart.org
C.F. 90086350569
Unitą secondaria: Via S. Giovanni in Laterano 152 - 00184 Roma - Italia
tel. +39 06 70374216 fax +39 06 77079924
email segreteria: adiart.anap@confartigianato.it

Statistiche